Capri Watch fashion & Accessories

Anche il sindaco di Piano di Sorrento vieta i botti di Capodanno

sequestro-botti-vico-equense

Con l’ordinanza N°168/2020 il sindaco di Piano di Sorrento, Vincenzo Iaccarino, ha disposto, per garantire la sicurezza e l’incolumità pubblica, il divieto di far espldere botti e petardi per festeggiare l’arrivo del nuovo anno. Il provvedimento è valido dalla mezzanotte e per l’intera giornata di domani.

“E vietato – si legge nel dispositivo – fare esplodere botti e petardi di qualsiasi tipo in luoghi, coperti o scoperti, pubblici o privati, all’interno di scuole, condomini, comunità varie, uffici pubblici e ricoveri di animali, in tutte le vie, piazze e aree pubbliche, dove transitino o siano presenti persone, fatto salvo ove vi siano regolari autorizzazioni ai sensi e per gli effetti delle norme vigenti, specificando che i cosiddetti botti “declassificati” di libero commercio possono essere esplosi in zone isolate e comunque a debita distanza dalle persone e dagli animali, evitando tassativamente le aree che risultino affollate, per la presenza di feste riunioni o per altri motivi.

Non è consentito raccogliere eventuali artifici inesplosi ed affidare ai bambini prodotti che, anche se di libera vendita, richiedano una certa perizia nel loro impiego e comportino comunque situazioni di pericolo, in caso di uso maldestro.

La violazione della presente ordinanza comporta l’applicazione delle sanzioni amministrative previste dall’art. 7 del D. Lgs. 267/2000, di importo compreso tra euro 25 ed euro 500 fatte salve ogni altre eventuali sanzioni amministrative e penali previste da altre norme”. Il riferimento è alle ben più salate sanzioni previste dalle norme anti Covid visto che siamo in zona rossa.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play