Capri Watch fashion & Accessories

A Vico Equense l’ordinanza contro il rischio di incendi

incendio-sterpaglie

VICO EQUENSE. Vietato fumare nei boschi ed anche lungo le strade che li attraversano fino al 30 settembre. È quanto stabilisce un’ordinanza firmata dal sindaco di Vico Equense Andrea Buonocore. Il provvedimento impone il divieto di accendere roghi all’aperto a una distanza inferiore a 100 metri dai boschi e quello di dare alle fiamme stoppie. Non si possono, inoltre, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, usare motori, fornelli, inceneritori che producono scintille e brace, accendere fuochi nei castagneti da frutta.

È proibito, inoltre, bruciare rifiuti non di natura vegetale come sacchi di carta, cartoni, materiale plastico, stracci, pneumatici, da soli o misti a materiale vegetale, oltre a quello di usare bracieri, barbecue e griglie su aree pubbliche. Per chi non rispetta le norme contenute nell’ordinanza sindacale sono previste sanzioni pecuniarie che vanno da 51,65 a 309,87 euro

Download on app storeDisponibile su Google Play