Al via il recupero del vallone Lavinola

vallone-lavinola-rifiuti

PIANO DI SORRENTO. Il Comune ha pubblicato il bando per gli interventi di messa in sicurezza del ponte Orazio e di manutenzione del sottostante vallone. Il progetto esecutivo prevede anche la pulizia dell’alveo del rivo Lavinola. Un intervento dal costo di 284mila euro che sarà in parte finanziato con i fondi europei destinati ai progetti rurali da realizzare nelle aree protette. Il vallone, infatti, è una zona naturalistica di pregio e si trova proprio nel cuore del Parco regionale dei monti Lattari. Per il resto la spesa sarà coperta dai fondi stanziati dai Comuni di Piano e di Meta, i due centri della penisola collegati da via ponte Orazio.

Il provvedimento siglato dall’ingegnere capo di Piano, Graziano Maresca, fissa anche il termine per la conclusione dei lavori: le offerte dovranno essere presentate all’ufficio protocollo del Comune entro il prossimo 5 dicembre, dopodiché sarà nominata un’apposita commissione che affiderà i lavori in base al criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Poi, una volta stipulato il contratto d’appalto, l’impresa aggiudicataria dovrà ultimare l’intervento nel giro di 180 giorni. Ragion per cui la messa in sicurezza del ponte Orazio e del tratto centrale di Lavinola dovrebbe concludersi all’inizio di aprile.

Resta da risolvere l’emergenza nella parte alta e in quella finale del vallone Lavinola, dove escursionisti e ambientalisti hanno più volte segnalato e documentato scarichi abusivi e sversamenti illeciti di ogni sorta di rifiuti.