Via alla sperimentazione del nuovo piano traffico per la “Sorrentina”

viadotto-san-marco-serrentina-3

Si cercano soluzioni per limitare i disagi provocati dai lavori al viadotto San Marco. A tale scopo ieri mattina è stato effettuato un sopralluogo dell’area interessata dalle opere da parte dei tecnici dell’Anas con il comandante della polizia municipale di Castellammare di Stabia, Alfonso Mercurio. Un summit direttamente sul cantiere che ha consentito di verificare lo stato dei lavori al ponte che collega la statale “Sorrentina” con l’autostrada A3 Napoli-Salerno e definire le modalità operative del senso unico alternato.

Al termine del vertice è stato deciso che da lunedì 14 a mercoledì 16 gennaio le auto transiteranno di mattina solo in direzione Napoli e nel pomeriggio esclusivamente verso Sorrento. Resta quindi il senso unico, ma si apre la circolazione anche in direzione della costiera fuori dal weekend. L’obiettivo della sperimentazione è quello di provare a decongestionare il traffico verso la penisola nell’orario pomeridiano e serale all’interno dell’abitato di Castellammare di Stabia.

Per consentire l’inversione del traffico a metà giornata, il viadotto resterà completamente chiuso per circa un’ora in entrambe le direzioni, durante i tre giorni di prova. Se il traffico sarà scorrevole, la misura sarà adottata anche nei giorni che ancora mancano alla chiusura del cantiere prevista per il prossimo 15 febbraio.