Ultimato il restyling del monumento ai caduti di piazza Matteotti

municipio Sant'Agnello

SANT’AGNELLO. Il monumento ai caduti di piazza Matteotti riacquista l’antico splendore. Al termine di tre mesi di duro lavoro, i tecnici hanno ultimato il restyling realizzato grazie al finanziamento di circa 20mila euro erogato dal Lions Club penisola sorrentina, presieduto da Giovanni Guarracino.

Così il sindaco Piergiorgio Sagristani ha avuto modo di restituire alla città di Sant’Agnello la statua in bronzo realizzata dallo scultore palermitano Giovanni Nicolini, inaugurata nell’ottobre del 1926. I restauratori hanno dovuto rimuovere la spessa patina che ricopriva il monumento, frutto dell’alterazione del rame indotta dall’inquinamento atmosferico oltre che dagli sbalzi di temperatura e di umidità.

Gli specialisti hanno ripulito anche il blocco inferiore in pietra sul quale sono scolpiti i nomi dei residenti di Sant’Agnello caduti durante la prima guerra mondiale. Inoltre, ricerche condotte da alcuni storici locali hanno fatto luce anche su altri eroi originari del Comune costiero rimasti finora sconosciuti. I nomi di questi ultimi sono stati incisi su tre nuove lapidi poste ai piedi del monumento.