Capri Watch fashion & Accessories

Turismo. Report Federalberghi: Nel 2020 -70% di presenze rispetto al 2018

sorrento-deserta-1

A seguito dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19, Federalberghi ha rilevato un vero e proprio tracollo delle presenze negli esercizi ricettivi. A marzo c’è stata una flessione del 92,3% per gli stranieri e dell’85,9% per gli italiani. Ad aprile e maggio il mercato si è completamente fermato (nell’insieme -97,8% e -94,8%). In particolare, hanno latitato gli stranieri (-99% in entrambi i mesi).

A maggio, nel comparto ricettivo sono andati persi circa 118mila posti di lavoro stagionali. Se si guarda all’intero settore turismo, i posti di lavoro stagionali a rischio per l’estate 2020 sono quasi 500mila. Una volta terminata la cassa integrazione, dovranno purtroppo attendersi conseguenze anche sui contratti a tempo indeterminato.

Tutto questo comporterà nel 2020 la perdita di oltre 300 milioni di presenze (-70,0% rispetto al 2018), con un calo di fatturato del settore ricettivo pari a più di 16,5 miliardi di euro (-70,3%).

Intanto domani a Sorrento riapre l’Imperial Tramontano per quello che viene definito “un atto di amore verso il nostro mestiere e verso questo territorio” da Costanzo Iaccarino, presidente di Federalberghi Campania e Penisola Sorrentina. Una ripartenza con la metà del personale e pochissime prenotazioni, sperando che le cose migliorino almeno a luglio e ad agosto.

Perché ciò accada è necessario che tornino stranieri perché senza di loro sarà impossibile anche garantire ai lavoratori stagionali del settore (30mila nella sola costiera sorrentina, più di un terzo impegnati nel solo ramo alberghiero) l’accesso ai sussidi previsti per i mesi di stop.