Tornano le “Serate Carusiane”

ristorante-museo-caruso

SORRENTO. Torna l’ormai tradizionale appuntamento in ricordo di Enrico Caruso con la XV edizione delle “Serate gastronomiche culturali carusiane”, in programma domani sera, alle ore 20:30, nel ristorante-museo intitolato al grande tenore che si trova a pochi passi da piazza Tasso.

Paolo Esposito, patron del locale, e lo studioso foggiano Guido D’Onofrio, esperto biografo di Caruso, sono gli storici organizzatori della manifestazione. Un omaggio sincero perché Esposito ha raccolto nel suo ristorante, aperto nell’aprile 1987, oltre mille cimeli di Caruso tutti donati da D’Onofrio, tra fotografie, caricature, articoli di giornali, dischi originali a 78 giri che si possono ascoltare su rari e preziosi grammofoni d’epoca.

La serata promette una suggestiva ”full immersion” nella storia di Caruso, in cui spicca come essenziale punto di riferimento il soggiorno a Sorrento, nella suite dell’Excelsior Vittoria che porta il suo nome, tra giugno e luglio del 1921, prima di partire per Napoli dove morì il 2 agosto.

Tra gli ospiti dell’appuntamento di domani sera con le “Serate Carusiane” ci saranno il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, l’onorevole Enzo Scotti, l’ex senatore Raffaele Lauro, autore del libro “Caruso The song – Lucio Dalla e Sorrento” e Federico Caruso, pronipote del tenore. In programma anche il recital del tenore Francesco Fortes Jotola, accompagnato da Paolo Scibilia al piano.