Sicurezza stradale, controlli dei vigili a Sorrento

Ex vigile chiede rimborso al Comune

SORRENTO. Nel corso dell’ultima settimana, in vista dell’aumento del traffico legato al Ferragosto ed all’arrivo di tantissimi turisti, le forze dell’ordine hanno intensificato la loro presenza lungo le strade, stringendo le maglie dei controlli. Operazioni tese a garantire maggiore sicurezza ad automobilisti, centauri e pedoni.

In particolare, a Sorrento, si rileva l’intensificarsi dell’attività di repressione condotta dagli agenti della polizia municipale, agli ordini del comandante Antonio Marcia e diretti dall’ispettore Giuseppe Coppola.

I caschi bianchi hanno “pizzicato” tre giovani, di cui uno minorenne, alla guida con un tasso alcolico superiore al consentito. Per tutti è scattata la segnalazione alla prefettura con richiesta di inibizione della patente per un anno. Gli stessi agenti, inoltre, hanno fermato quattro veicoli con revisione scaduta, mentre 3 automobilisti non sono risultati in regola con i documenti di guida.

Controlli hanno riguardato anche gli eccessi di velocità, l’inefficienza dei dispositivi di sicurezza e la presenza a bordo dei veicoli di più persone rispetto a quanto consentito.

Nel mirino anche i tassisti. I vigili, infatti, hanno verificato eventuali abusi riguardo la sostituzione alla guida e le collaborazioni familiari. Sono tre le situazioni non chiare per le quali nei prossimi giorni si attendono delucidazioni da parte degli uffici comunali.

“Abbiamo organizzato i posti di blocco in zone in genere poco attenzionate – fanno sapere dal comando della polizia municipale di Sorrento – e nei prossimi giorni continueremo con questa attività volta a garantire maggiore sicurezza per gli utenti della strada”.