Ruba bici e scappa in treno, arrestato alla stazione di Meta

carabinieri-circum

Dopo aver rubato una bicicletta elettrica a Piano di Sorrento è salito sul treno della Circum diretto verso Napoli, ma quando è arrivato alla stazione di Meta il personale dell’Eav ha bloccato il convoglio per un quarto d’ora, il tempo sufficiente a consentire l’intervento dei carabinieri che lo hanno arrestato.

Il tutto è accaduto questa mattina. Intorno alle 11 un giovane di Piano di Sorrento affacciandosi dalla propria abitazione si è reso conto che un ladro gli stava portando via la bici elettrica parcheggiata sotto casa. A quel punto, ha immaginato che la via di fuga più semplice per il malvivente fosse rappresentata dai treni della Circumvesuviana diretti verso l’hinterland. Per questo motivo, dopo aver avvertito i militari dell’Arma, ha rapidamente raggiunto la vicina stazione di Meta.

Una volta arrivato allo scalo ferroviario il ragazzo ha spiegato l’accaduto al personale dell’Eav che ha bloccato il treno per Napoli in attesa del sopraggiungere dei carabinieri. Quando gli uomini del capitano Marco La Rovere sono giunti sul posto hanno effettuato una verifica a bordo del treno con la vittima del furto che ha subito riconosciuto il ladro e la propria bicicletta. I militari a quel punto hanno stretto le manette ai polsi del furfante ed hanno restituito la bici al legittimo proprietario. Poi il treno ha ripreso la propria corsa verso Napoli.