Capri Watch fashion & Accessories

Riaperture dei ristoranti, il protocollo presentato da Gennaro Esposito a De Luca

GennaroEsposito

È stato Gennaro Esposito chef stellato e patron della Torre del Saracino di Vico Equense ad illustrare al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca il protocollo messo a punto dai ristoratori per poter riaprire i loro locali in sicurezza. “Brother in Food”, questo il nome del piano che prevede che le aziende si devono impegnare a sanificare i locali almeno due volte al giorno, devono fornire detergenti e soluzioni disinfettanti per mani o salviette monouso al tavolo, le mascherine protettive, guanti monouso.

Il disciplinare prevede, inoltre, che l’accesso alla struttura per lavoratori e clienti possa avvenire solo dopo la misurazione della temperatura corporea e se questa dovesse superare i 37,5 gradi scatterebbe la quarantena. Un ruolo fondamentale per la riapertura lo avrà la sorveglianza sanitaria con il coinvolgimento dei medici di base poiché anno privilegiate, in questo periodo, le visite preventive.

Le aziende della ristorazione dovranno organizzarsi favorendo turnazioni tra i lavoratori e gli ospiti attraverso il sistema delle prenotazioni. Con la separazione dei flussi di entrata e di uscita dal locale e il distanziamento anche all’interno delle cucine. Il conto dovrà essere portato al tavolo per evitare assembramenti ed i pagamenti con le carte.

Protocollo che ha ottenuto l’apprezzamento del governatore De Luca il quale ha sottolineato come “l’obiettivo è mettere in campo tutto quello che è ragionevole poter fare ora affinché le progressive aperture siano il più possibile definitive, ed evitare con senso di responsabilità di tutti, di essere costretti poi a ulteriori chiusure, che sarebbero ancora più drammatiche”.