Capri Watch fashion & Accessories

Prevenzione della corruzione e trasparenza, l’Asl adotta il Piano

infermieri

Il direttore generale Antonietta Costantini, su proposta del responsabile aziendale P.C.T. Angela Improta, ha adottato il Piano triennale prevenzione della corruzione e della trasparenza per gli anni 2017, 2018 e 2019 dell’Azienda Sanitaria Locale Napoli 3 Sud (consultabile nella sezione amministrazione trasparenza del sito internet aziendale).

Il nuovo Piano, con l’obiettivo di programmare e integrare in modo più incisivo e sinergico la materia della trasparenza e dell’anticorruzione, prevede un unico responsabile che dovrà, pertanto, occuparsi di svolgere la regia complessiva della predisposizione del Piano della prevenzione in costante coordinamento con le strutture aziendali.

Tra gli aspetti più significativi ed innovativi la scelta aziendale di inserire gli obiettivi del Piano della prevenzione della corruzione e del programma della trasparenza nel piano della performance e, quindi, di conseguenza, collegarli al salario di risultato.

Non solo, grande importanza assume anche l’accesso civico, ossia la disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni con la possibilità per ogni cittadino di esercitare un controllo diretto sugli atti e sulle azioni poste in essere dall’amministrazione.

La richiesta di accesso civico non è sottoposta ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente, non deve essere motivata, è gratuita e va presentata al responsabile della trasparenza (aslnapoli3sud.it – accesso civico). Insomma, la possibilità per ogni cittadino di collaborare in prima persona al sistema di prevenzione attraverso un piano di controllo diffuso.

Si tratta di un livello essenziale delle prestazioni erogate dalla pubblica amministrazione. È l’accessibilità totale alle informazioni relative a tutti gli aspetti dell’organizzazione. Ciò deve favorire forme diffuse di controllo da parte dei cittadini e delle autorità competenti.

L’accessibilità totale è la possibilità, da parte dell’intera collettività, di accedere a tutte le informazioni pubbliche; l’azione che l’amministrazione pubblica deve garantire prioritariamente, favorendo, da parte dei cittadini, forme diffuse di controllo, nel rispetto dei principi di buon andamento ed imparzialità (art.11, comma l, del D.lgs. 150/09). Il radicamento della trasparenza riconosce ad ogni cittadino una posizione qualificata rispetto all’operato della pubblica amministrazione.