Multe agli automobilisti, sentenza storica per il Comune di Piano di Sorrento

vigili urbani multe

PIANO DI SORRENTO. Ridurre il numero delle querelle giudiziarie che costringono i comuni della penisola sorrentina a sostenere significative spese legali. È questa una delle probabili conseguenze di un’importante sentenza emessa di recente dal Tribunale di Torre Annunziata che accoglie una richiesta giunta dal Comune di Piano di Sorrento.

Nello specifico, l’avvocato Francesca Grimaldi, in qualità di legale rappresentante dell’ente di piazza della Repubblica, ha ottenuto dall’autorità competente di ribaltare quanto stabilito finora dai Giudici di Pace per quel che riguarda l’impugnabilità degli estratti di ruolo aventi ad oggetto contravvenzioni al Codice della strada.

Fino ad oggi, infatti, le amministrazioni comunali erano costrette a difendersi in Tribunale a causa delle azioni legali mosse dai cittadini con l’obiettivo di evitare o semplicemente di ritardare il pagamento delle multe. Un’abitudine molto diffusa che, secondo recenti stime, rappresenta circa il 60-70 per cento del carico di lavoro degli uffici del Giudice di Pace del circondario di Torre Annunziata.

Una decisione, quella del giudice, che è destinata a rendere ancora più virtuosa la gestione dei soldi pubblici non solo da parte del Comune di Piano di Sorrento, ma anche delle restanti amministrazioni peninsulari.