Momenti toccanti alla presentazione del libro dedicato alla Madonna

annamariagargiulo

MASSA LUBRENSE. Con parole di ringraziamento, ispirate al perdono cristiano dell’anno giubilare, e con un gesto di autentica tenerezza materna, che ha commosso tutti, Anna Maria Gargiulo, a conclusione della presentazione del suo saggio religioso, “Maria, Mia Misericordia”, edito da Piccola Editalia, tenutasi presso la Sala delle Sirene del Palazzo Municipale di Massa Lubrense, ha donato, agli autorevoli relatori intervenuti, singole adozioni a distanza di bambine, orfane o diversamente abili.

Alla manifestazione culturale ha portato il saluto dell’amministrazione comunale, il sindaco Lorenzo Balducelli, accompagnato da assessori e consiglieri comunali. L’evento è stato caratterizzato da interventi di elevato spessore, tra attualità politica e teologia, con riferimento anche alle esperienze pubbliche dei relatori: l’europarlamentare Enzo Rivellini ha ricordato la sua battaglia, in seno al Parlamento Europeo, per la tradizione del presepe; il consigliere regionale Flora Beneduce ha fatto puntuale riferimento alle sue iniziative legislative, nel Consiglio Regionale della Campania, a favore delle donne e delle persone emarginate, e il giornalista Ermanno Corsi, autore della prefazione del libro della Gargiulo, da par suo, ha sottolineato la figura di Maria come patrimonio comune, non soltanto di diverse religioni, ma della stessa cultura laica.

Ha concluso lo scrittore Raffaele Lauro, sul tema “Maria, Madre di Misericordia e Madre di Gesù, ponte di dolcezza e di pace tra Cristianesimo e Islam”, che si può leggere cliccando sul link di seguito: Pamphlet Maria WEB