L’Arena di Verona sbarca in penisola sorrentina con l’Aida di Verdi

aida

PIANO DI SORRENTO. La prima rappresentazione in assoluto al mondo avvenne in Egitto, il 24 dicembre 1871 presso il teatro “Khediviale” de Il Cairo. Da allora ne ha fatta di strada l’Aida di Giuseppe Verdi, che ha cavalcato due secoli conservando intatta la sua bellezza, ma anche esplorando modalità nuove.

Diventerà un musical-danza, il 24 maggio prossimo al teatro Delle Rose di Piano di Sorrento, il nuovo abito dell’opera di Verdi. A rendere possibile l’evento i due primi ballerini della fondazione “Arena di Verona”, Luca Condello e Elisa Cipriani, con le coreografie della loro performance di Maria Grazia Garofoli, direttrice della fondazione, mentre la direzione artistica dello spettacolo è di Margherita Parrilla, direttore dell’And, Accademia nazionale di danza di Roma.