Indagati tre agenti del commissariato di Sorrento

polizia-sorrento

SORRENTO. Tre agenti del commissariato di polizia cittadino sono stati iscritti nel registro degli indagati per sequestro di persona in concorso, violenza privata e falso. L’inchiesta è condotta dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata. Nel mirino degli inquirenti è finito anche il figlio di uno dei poliziotti che deve rispondere di aver fornito false informazioni al pm allo scopo di alleggerire la posizione del padre.

Il fascicolo è stato aperto alcuni mesi fa dalla Procura dopo la denuncia presentata da un 24enne di Vico Equense in merito ad un controllo che avrebbe subito da parte dei poliziotti. Quando era nelle stanze del commissariato al giovane sarebbero stati inferti alcuni sonori ceffoni in pieno volto.

Dal commissariato, ovviamente, le bocche sono rigorosamente cucite, anche se trapela che gli indagati sono fiduciosi nel fatto di riuscire a far emergere che le accuse nei loro confronti non hanno alcun fondamento.