Capri Watch fashion & Accessories

In costiera sorrentina il progetto “Farmaco sospeso”

medicine

Una raccolta di fondi presso le farmacie aderenti per garantire medicinali di prima necessità agli indigenti. Si tratta del progetto “Farmaco sospeso” promosso e coordinato dall’associazione no profit “Cure della Strada”. Chiunque può lasciare un “sospeso” di qualsiasi importo: la somma viene custodita in farmacia e registrata su un database. L’associazione fa quindi da ponte tra chi raccoglie la donazione, vale a dire le farmacie affiliate, e chi utilizza il fondo, cioè la Caritas-Centri di ascolto, trasformando il contributo nel medicinale da ritirare direttamente in farmacia.

Il progetto parte nell’ambito dell’arcidiocesi di Sorrento-Castellammare, che ha patrocinato l’iniziativa, ed è finalizzato a sostenere quelle esigenze di cure di persone prive di risorse adeguate con la partecipazione sinergica di farmacie e popolazione. Un piano in grado di superare inevitabili criticità. I medicinali, infatti, hanno bisogno di spazi per stoccaggio, scadenziario, catalogazione, temperatura controllata e spesso alcuni restano inutilizzati in quanto non richiesti. In quest’ottica, il progetto “Farmaco sospeso” risolve tutti i limiti intrinseci alla raccolta dei farmaci.