Cassette sui binari, rischio deragliamento per il treno Sorrento-Napoli

cassette-binari

Ora arrivano anche le cassette di legno sui binari per far fermare il treno. Ormai quando non sono scioperi, disservizi o rapinatori, a fermare la Circumvesuviana ci pensano vandali e teppisti capaci di ingegnarsi pur di creare disagi all’utenza ed rrivando persino a mettere a rischio la stessa incolumità dei passeggeri. La conferma ieri sera quando alle 21:35 circa il treno proveniente da Sorrento e diretto a Napoli è stato costretto a fermarsi, perché la linea è intralciata da cassette sversate sulla massicciata. Lo spiega sul proprio profilo Facebook direttamente l’Eav che posta anche un video. “Il nostro collega Roberto scende e sgombra la linea – si legge -. Eav è fatta di donne e uomini che non si fermano davanti al primo ostacolo”.

“Un macchinista meno attento avrebbe potuto anche investirle con conseguenze drammatiche per il convoglio – commenta il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, il quale ritiene che “pubblicando quel video, il direttore dell’Eav, Umberto De Gregorio, ha anche reso onore alle migliaia di dipendenti dell’Eav che fanno di tutto, tra mille difficoltà, per garantire il regolare svolgimento delle corse dei treni della Circumvesuviana e della Cumana. E’ chiaro, però, che bisogna fare di tutto per individuare i responsabili dello sversamento”.