Un’azienda speciale per i servizi sociali della penisola sorrentina

piano-sociale-napoli33

SORRENTO. Si è svolta ieri una riunione tra i sindaci dei sei Comuni della penisola sorrentina, per discutere l’approvazione del progetto di costituzione di una nuova azienda consortile per i servizi sociali, in sostituzione dell’attuale Piano Sociale di Zona.

Nel corso dell’incontro è stata sottoposta all’attenzione dei primi cittadini la bozza definitiva di Statuto del nuovo organismo di programmazione, che dovrà essere preventivamente portata all’attenzione dei singoli consigli comunali. La necessità di dare vita ad un nuovo soggetto, è motivata dall’esigenza di adeguarsi alle nuove normative – corruzione, trasparenza, contabilità degli enti locali, appalti e riforma del lavoro e del terzo settore – e di dotare i territori di reti di protezioni sociali efficaci.

“Sulla costituzione di una azienda speciale siamo tutti d’accordo, dal momento che porterà ai nostri enti una molteplicità di vantaggi – ha commentato il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo -. In primo luogo si tratta di un tipo di gestione meno costosa rispetto a quella attuale e più snella dal punto di vista strutturale. I componenti del consiglio di amministrazione non percepiranno alcun compenso e, grazie all’autonomia organizzativa e di bilancio, sarà possibile attuare una più efficace programmazione sociale, per venire incontro alle tante problematiche che affliggono quest’area”.