Capri Watch fashion & Accessories

Atex al premier Conte: Fondi per il turismo nella Manovra di agosto e dal Recovery Fund

sorrento-deserta-1

“Immediati interventi per il Turismo nella manovra d’agosto e nelle misure finanziate con il Recovery Fund, altrimenti è la fine delle nostre attività e di tutto il comparto”. Atex, attraverso il suo presidente Sergio Fedele, ha trasmesso una nota al Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte evidenziando come, sia dalle prime indicazioni sui 25 miliardi della Manovra d’agosto sia sulla programmazione dei Recovery Fund ancora una volta non si parla di turismo.

Nella Manovra di agosto si prevedono interventi per la cassa integrazione, la proroga dello stop ai licenziamenti (legata alla proroga della Cig), delle indennità di disoccupazione e dello smart working anche nel privato fino alla fine dell’anno. Altre risorse andranno a Comuni e Regioni e alle scuole, per la ripartenza di settembre.

Nulla poi di specifico è stato annunciato sull’utilizzo massiccio dei Recovery Fund per il turismo, nonostante la situazione del settore sia drammatica. Il turismo italiano è ancora una volta il grande assente, pur essendo “il malato speciale”. Un malato agonizzante che ha bisogno urgentemente di una strategia “dedicata” e “immediata”.

A partire dall’azzeramento di tutte le imposte per il 2020 e il 2021 e l’azzeramento di tutti i contributi previdenziali. Altro che bonus vacanze. Occorre che parte dei 25 miliardi della Manovra d’agosto, vengano destinati a un Decreto Turismo così come occorrerà destinare una cospicua parte dei fondi del Recovery Fund al Recovery Fund Turismo.

Fondamentale che tutte le associazioni di filiera si mobilitino perché queste sono le due ultime occasioni per creare le condizioni per dare ossigeno e speranza a un settore portante dell’economia italiana.