Capri Watch - Fashion Accessories

Amianto nella cabina Enel, ordinata la bonifica

pericolo-amianto

SORRENTO. Ci sarebbero delle tubazioni realizzate in amianto nei pressi della cabina elettrica che sorge lungo la strada di via Rivolo Sant’Antonio, nel tratto compreso tra lo sbocco del rivolo Crocevia e l’incrocio con via Del Mare. E’ quanto emerge dalla relazione redatta da un tecnico del servizio Antiabusivismo del Comune di Sorrento. Il sopralluogo, effettuato il 23 gennaio scorso, ha evidenziato che nelle vicinanze della struttura dell’Enel denominata “Cabina Conca” ci sono dei tubi che sembrano essere costituiti da amianto.

Per questo motivo il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, ha ordinato al responsabile di Enel Distribuzione Infrastrutture e Reti Italia, Gian Luca Funaioli “di presentare al Dipartimento di Prevenzione dell’Asl Napoli 3-Sud ed al Comune, entro e non oltre 30 giorni dalla notifica del provvedimento, una relazione a firma di tecnico abilitato dalla quale si evinca con chiarezza la natura del materiale costituente le tubazioni asservite alla cabina denominata “Cabina Conca” contrassegnata dal codice 42168”.

Lo stesso primo cittadino di Sorrento avvisa che “qualora dalla relazione emerga la presenza di amianto, il funzionario dell’Enel dovrà presentare il “piano di lavoro” nel quale dovrà essere indicato il tipo di bonifica del materiale, secondo le modalità prescritte dal Decreto Ministero della Sanità del 6 settembre 1994”.

Nel caso di mancata ottemperanza scatteranno le sanzioni previste dalla normativa oltre alla denuncia alla Procura della Repubblica di Torre Annunziata in base a quanto prevede l’articolo 650 del Codice Penale.