Al via l’iter per l’affidamento in gestione delle aree di sosta comunali

Sorrento Porto Scutari

SORRENTO. Sono in scadenza i precedenti contratti di concessione con durata biennale per i parcheggi di proprietà pubblica.

I posteggi in questione sono quelli di piazza Marinai d’Italia, che sorge presso il porto di Marina Piccola; di piazza Ganci, nella zona di Santa Lucia; di piazzetta Calata Puolo, che si trova in lungo la strada che conduce al borgo dei pescatori ed alle spiagge della frazione a metà strada con Massa Lubrense; dell’area antistante la scuola media Tasso.

La concessione relativa a queste due ultime aree di sosta non è attiva per tutto l’anno, ma solo per un periodo limitato. La gestione del parcheggio di piazzetta Calata Puolo, infatti, scatta solo tra il primo maggio ed il 30 settembre. Invece, per quanto riguarda lo spazio antistante la scuola media Tasso, il concessionario potrà farvi sostare le auto solo tra il primo luglio ed il 31 agosto, mentre negli altri mesi l’area sarà fruibile esclusivamente il sabato pomeriggio dopo le 15, oltre che durante le domeniche e nei giorni festivi.

Ora, con la scadenza dei contratti si rende necessario procedere ad una nuova gara, anche perché, come spiega il dirigente del dipartimento Patrimonio del Comune, Donato Sarno, “non è possibile assicurare lo svolgimento di tale servizio attraverso il personale dipendente dell’Ente, di idonea categoria professionale, perché già adibito ad altre incombenze e, comunque, in numero esiguo”.

La Giunta municipale, quindi, su proposta dell’assessore al Patrimonio, Mario Gargiulo, ha deciso di affidare nuovamente in gestione le aree di sosta a soggetti esterni.

In particolare si procederà ad indire un bando di gara al quale saranno invitate a partecipare cinque cooperative sociali di tipo B – che abbiano, cioè, in organico almeno un 30 per cento di lavoratori che rientrano nelle categorie delle persone svantaggiate -.

La durata dei nuovi contratti sarà limitata ad un solo anno ed il canone a base d’asta corrisponderà a quelli versati in precedenza maggiorati del 10 per cento.

Nel frattempo, l’amministrazione, per garantire la continuità del servizio, fino a quando non sarà espletata la nuova gara, ha concesso la gestione delle aree in via temporanea.

Fino al 30 aprile la cooperativa Solidarietà ha ottenuto la proroga tecnica dell’affidamento del parcheggio di piazza Marinai d’Italia (per poco meno di 10mila euro) ed anche di quelli di piazza Ganci e della scuola media Tasso, in precedenza assegnati alla cooperativa Nuova Sant’Anna.

Quest’ultima, però, è morosa per alcuni canoni non versati, per cui le aree di sosta sono state concesse alla cooperativa Solidarietà, sempre fino al 30 aprile, rispettivamente per 4mila e 800 euro e mille euro.