Capri Watch fashion & Accessories

Sorrento. La denuncia: Due volte in sala operatoria ma intervento rinviato

Sorrento_ospedale

La sanità pubblica in penisola sorrentina sempre più allo sfascio. Ieri i sindaci hanno incontrato i vertici dell’Asl Napoli 3 Sud per discutere dei problemi degli ospedali di Sorrento e Vico Equense, in particolare per quanto riguarda la mancanza di personale e la perdurante chiusura del pronto soccorso del De Luca e Rossano. Di fatto senza ottenere grandi risultati a parte le solite promesse che prima o poi dovrebbero arrivare dei rinforzi tra medici ed infermieri presso le due strutture.

Nel frattempo i cittadini continuano a fare i conti con l’emergenza. La conferma è tutta nella lettera inviataci da un nostro lettore che pubblichiamo integralmente di seguito:

Spett.le Redazione di Sorrentopress,

sono l’Avv. Paolo Donzelli, marito della Signora Sonia ALBORA di anni 72, ricoverata nel reparto di ortopedia dal 26 ottobre scorso per grave frattura dell’omero sinistro, in attesa dell’intervento che ci avevano detto, entrando in ospedale quel giorno, sarebbe avvenuto al massimo entro 7-10 giorni, ma purtroppo così non è stato. Martedì scorso 2 novembre doveva essere operata la mattina; era pronta (a digiuno, ecc.) ma poi verso mezzogiorno le è stato detto che era arrivato un caso più urgente e che l’intervento sarebbe stato rimandato ad oggi 5 novembre.

Stamattina però si è ripetuta la stessa storia: lei era pronta, ma poi hanno dato la precedenza ad un altro caso ed è stata riportata in reparto nella sua stanza. Verso le 13:00 le è stato detto che non avrebbero potuta operarla più neanche oggi. E’ un’indecenza!

Il suo braccio è gonfio e non si può muovere molto dal dolore. Ci hanno detto che gli interventi ortopedici nell’ospedale di Sorrento si fanno solo il martedì mattina e il venerdì mattina, ma dopo 2 volte che l’intervento di un paziente viene rimandato si deve assolutamente fare di tutto per aggiungere un terzo giorno della settimana oppure per operare anche il pomeriggio. Non è possibile rimandare ogni volta! Spero che voi possiate accogliere questa mia protesta, nella speranza che qualcosa e qualcuno si smuova.

All’ ospedale di Sorrento ci hanno detto che loro dipendono dalla sede centrale ASL Napoli 3 sud alla quale ho scritto una mail di reclamo perché hanno il dovere (anche morale) di trovare una rapida soluzione, aggiungendo ad esempio un terzo giorno della settimana per operarla. So che molti altri pazienti nell’ ospedale di Sorrento hanno protestato per i continui rinvii degli interventi chirurgici. Vi prego pertanto di dar voce a tanti cittadini che subiscono attese così lunghe.

In attesa di un gentile riscontro, Vi porgo cordiali saluti.

Sorrento, 5 novembre 2021 Avv. Paolo Donzelli

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play