Capri Watch fashion & Accessories

Proteste per i lavori a Massa Lubrense; cantieri anche a Sorrento

scavo-sorrento-massa-3

Le prossime saranno settimane difficili per la mobilità nell’area della penisola sorrentina. Ai cantieri già attivi se ne aggiungeranno a breve altri che contribuiranno a congestionare ulteriormente la circolazione veicolare. E dove i lavori sono già partiti si registrano i malumori di residenti e commercianti. È quanto avviene a Massa Lubrense.

scavo-sorrento-massa

Nel mirino sono finiti gli interventi in corso lungo via Partenope. La strada che collega il centro cittadino al confine con Sorrento da due settimane rimane chiusa dal lunedì al venerdì nella fascia oraria tra le ore 8:30 e le 17 per consentire lo scavo al centro della carreggiata per il posizionamento di una nuova tubatura idrica e di interrare i cavi elettrici.

“Avremmo potuto semplicemente asfaltare la strada e fare un senso unico alternato – sottolinea il sindaco Lorenzo Balducelli – ma credo che rifare i sottoservizi sia stato un atto di grande responsabilità. Sarebbe stato assurdo non farlo. Meglio scavare adesso ed installare le nuove linee elettriche ed idriche che farlo dopo con il nuovo manto di asfalto”.

scavo-sorrento-massa-2

Sicuramente le intenzioni sono buone, ma purtroppo si scontrano con la realtà. In questi giorni è già stata bucata una condotta idrica e tranciato un cavo elettrico. Inoltre, quando la ditta la sera chiude il cantiere lascia al centro della strada un solco senza asfalto che costituisce un’insidia soprattutto per chi si sposta sulle due ruote. Ai lati dello scavo non viene ripulito il pietrisco che rimanendo lungo l’arteria rappresenta un ulteriore pericolo.

“Come se non bastasse – sottolinea Mario Gargiulo che si è fatto portavoce delle proteste – non si sa mai a che ora chiudono la strada al mattino e riaprono la sera”. Per discutere di questa serie di problematiche una delegazione di cittadini e negozianti domani sarà ricevuta dal sindaco Balducelli.

“Vigliamo capire – spiega Gargiulo – quanto dureranno i lavori, perché alla ditta sono stati concessi sei mesi di tempo, ma dal Comune dicono che entro Pasqua saranno ultimati. Inoltre non è chiaro perché non si è lavorato di notte visto che non si interviene in una zona densamente abitata. Infine chiederemo conto dei lavori per la bretella di svincolo per bypassare piazza Vescovado dove il cantiere è ormai fermo da tempo. Se fosse stata ultimata la situazione sarebbe già meno complicata”.

cantiere-corso-italia-sorrento

In attesa delle risposte che darà il sindaco di Massa Lubrense, il suo collega di Sorrento, Massimo Coppola, annuncia la ripresa delle opere lungo il corso Italia fino al confine con il territorio comunale di Sant’Agnello. Lavori già avviati lo scorso inverno e poi sospesi con l’arrivo della primavera per evitare ricadute sui flussi turistici. Ora, però, bisogna ripartire per ultimare l’intervento che dovrà portare ad un allargamento della sede stradale e dei marciapiedi dove saranno sistemati diversi alberi e nuovo arredo urbano.

“Si comincerà a metà febbraio – chiarisce Coppola – è si proseguirà per 45 giorni. In questo periodo il transito veicolare nel tratto del corso Italia interessato dalle opere sarà a senso unico alternato”. E questo ovviamente, inciderà sulla mobilità dell’intera Costiera.

Intanto è previsto anche l’avvio di ulteriori cantieri nel centro cittadino ed anche nelle zone periferiche per il rifacimento delle strade. Si interverrà anche sul porto di Marina Piccola dove sono previsti lavori per adeguare l’area alle esigenze logistiche connesse alla Regata dei Tre Golfi che farà base proprio a Sorrento nella settimana tra il 14 ed il 21 maggio.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play