Capri Watch fashion & Accessories

Parcheggio Marina del Cantone, la replica del sindaco

marina-del-cantone

L’altro giorno abbiamo pubblicato la nota diffusa dal gruppo di opposizione di Azione in Comune in merito alla gestione del parcheggio di Marina del Cantone, la spiaggia di Nerano di Massa Lubrense. Il movimento guidato da Pietro di Prisco, attaccava l’amministrazione per le modalità con cui è stato prorogato l’affidamento dell’area di sosta. Ora è arrivata la replica del sindaco Lorenzo Balducelli che pubblichiamo di seguito:

Sulla vicenda della gestione del parcheggio di Marina del Cantone sono circolate sul web e sui social interpretazioni malevoli e calunniose che sono da stigmatizzare e da chiarire.
1) Alla ditta concessionaria dell’area di sosta di Marina del Cantone non è stata concessa alcuna proroga del contratto ma è stato semplicemente riconosciuto un prolungamento della concessione per i soli giorni in cui il parcheggio è stato chiuso per ordinanze comunali o provvedimenti regionali a causa del Covid, così come è successo in Italia per tutti gli appalti pubblici.
2) L’amministrazione comunale di Massa Lubrense alla scadenza di tale periodo ha pubblicato una procedura di evidenza pubblica per l’affidamento dell’area di sosta. Allo scadere del termine di presentazione, alcune ditte intenzionate a partecipare al bando hanno presentato una serie di osservazioni formali relative al bando che hanno indotto il segretario generale ad annullare in autotutela la procedura al fine di evitare possibili contenziosi.
3) Nell’arco di 3 giorni dalla revoca è stata pubblicato il nuovo bando di gara la cui scadenza per la presentazione delle offerte è fissata per il giorno 23 agosto.
4) Nelle more del nuovo affidamento e per scongiurare la chiusura dell’area, il servizio di sosta è stato affidato fino al 31 agosto alla ditta attualmente concessionaria applicando però non i parametri economici del vecchio bando ma quelli del nuovo bando ad un corrispettivo di 17.640 euro equivalente ad un costo giornaliero di 840 euro.
5) Tutti gli atti sono pubblicati all’albo pretorio del Comune e sono consultabili da tutti.
Dobbiamo purtroppo constatare che a Massa Lubrense si continua a fare politica mossi da rancore e risentimento, pronti ad issare ghigliottine per veloci processi di piazza o peggio mediatici.

Download on app storeDisponibile su Google Play