Mascherine, il ministro Speranza spiega dove resta l’obbligo

roberto-speranza

Il ministro della Salute, Roberto Speranza annuncia entro oggi la firma dell’ordinanza che prevede la proroga fino al prossimo 15 giugno, in alcuni ambiti, dell’uso delle mascherine al chiuso. I luoghi in cui rimarrà l’obbligo in base a quanto anticipato dall’esponente del governo Draghi sono: trasporti a lunga percorrenza e locale, ospedali e presidi sanitari, rsa, tutti gli eventi che si svolgono in cinema, teatri, palazzetti dello sport, locali di intrattenimento e musica.

A partire dal prossimo primo maggio, quindi, niente più obbligo di indossare i dispositivi di protezione individuale in bar e ristoranti, così come nei negozi.

In altri luoghi di lavoro “senza distinzione tra pubblico e privato, la mascherina sarà solo fortemente raccomandata”, chiarisce poi il sottosegretario Andrea Costa.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play