Capri Watch fashion & Accessories

Lavori alla Marina di Piano di Sorrento, chiudono le rampe

rampe-marina-di-cassano-piano-di-sorrento

Da domani, giovedì 10 febbraio 2022 e fino al prossimo 4 aprile, al fine di consentire il prosieguo dei lavori di “consolidamento e manutenzione straordinaria delle rampe di Marina di Cassano” nel rispetto delle condizioni di sicurezza e lo svolgimento delle fasi più delicate dell’opera, è stata disposta l’interdizione al transito veicolare lungo le rampe di accesso alla Marina di Piano di Sorrento, come prevede l’ordinanza adottata dal Comando di Polizia Municipale di concerto con l’ufficio Lavori pubblici e la direzione dei lavori.

Sarà sempre consentito il transito dei mezzi di soccorso. È stata, altresì, disposta la variazione del normale orario di esercizio dell’ascensore del Mare: il servizio sarà fruibile, h.24, a partire da domani e sino al 4 aprile e sarà gratuito per i residenti e per i lavoratori del borgo.

Inoltre, per limitare il disagio, i residenti della marina, in possesso di abbonamento alle strisce blu o i proprietari/locatari di posto auto privato, possono usufruire, per tutto il periodo di chiusura dell’accesso, della sosta auto nel vicino parcheggio “Ninnella” con le modalità indicate nel provvedimento della Polizia Municipale.

“In questi mesi – spiegano il sindaco Salvatore Cappiello e gli assessori Anna Iaccarino e Marco D’Esposito – la sinergia tra gli uffici coinvolti e l’Impresa, nonchè la collaborazione mostrata dai residenti del borgo, ha consentito di trovare un equilibrio tra lo svolgimento dei lavori e la fruibilità, pur non agevole, delle rampe. Un equilibrio che ha consentito il transito dei cittadini e operazioni quali, ad esempio: la parziale demolizione della pavimentazione e del sottofondo con la realizzazione della nuova soletta armata; l’intero impianto di raccolta delle acque bianche; il nuovo impianto di illuminazione pubblica e la predisposizione per linee telefoniche e fibra.

Attualmente le lavorazioni stanno entrando in una fase che non rende possibile il mantenimento di quell’equilibrio e tanto sia per ragioni di pubblica e privata incolumità sia per la corretta riuscita dell’opera. All’esito di numerosi incontri tecnici, la soluzione adottata, seppur onerosa dal punto di vista economico, sociale e organizzativo, rappresenta l’unica strada percorribile.

L’obiettivo di riqualificare finalmente il borgo della Marina di Cassano nonché di farci trovare pronti per la prossima stagione estiva e per l’evento della Rolex Cup, che ci onoriamo di ospitare, ci inducono a chiedere uno sforzo in più a noi stessi e ai cittadini tutti. L’occasione di avere un riflettore prestigioso puntato sulla nostra Marina deve essere colta con spirito di collaborazione perché potrebbe rappresentare il primo concreto segnale di ripartenza e rilancio. Siamo consapevoli del disagio, ma confidiamo fermamente nella comprensione dei cittadini circa l’importanza dell’opera”.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play