Capri Watch fashion & Accessories

Gufo ferito da cacciatori a Punta Campanella, le accuse del Wwf

gufo-sparato-punta-campanella

“Non è il gufo di Halloween. È un gufo sparato da imbecilli che vagano armati e impuniti a Punta Campanella, nel Comune di Massa Lubrense”. Lo riporta Claudio d’Esposito, presidente del Wwf Terre del Tirreno. Il volatile è stato soccorso dopo essere stato ferito ed affidato ai volontari dell’associazione ambientalista.

“Grazie all’intervento dell’Asl veterinaria di Piano di Sorrento ed a Rosaria, una volonterosa volontaria del Wwf che si è messa in viaggio per la consegna, il gufo è ora nelle mani dei veterinari del Frullone di Napoli, nella speranza si riesca a fargli recuperare l’ala destra ferita”, aggiunge d’Esposito.

Un episodio che sta provocando una vera e propria levata di scudi sui social da parte di animalisti che accusano i cacciatori. In tanti propongono anche di abolire definitivamente la caccia.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play