Capri Watch fashion & Accessories

G20 Commercio a Sorrento, imponente dispositivo di sicurezza

polizia-ministro-di-maio

È scattato alle 7 di questa mattina il dispositivo di sicurezza per il G20 del Commercio che si svolge oggi e domani a Sorrento. Per l’arrivo delle delegazioni provenienti dai Paesi più industrializzati del mondo il ministero dell’Interno ha previsto l’istituzione di una cabina di regia la cui guida è stata affidata al prefetto di Napoli, Claudio Palomba, mentre i provvedimenti per disciplinare gli accessi alle aree interessate dall’evento vengono emessi dal questore del capoluogo partenopeo, Alessandro Giuliano. A coordinare le attività sul campo sono i funzionari della polizia di Stato: il primo dirigente Amalia Sorrentino, il primo dirigente Alfredo Carosella ed il vide questore aggiunto Nicola Donadio, dirigente del commissariato di Sorrento.

motovedetta-polizia

Il questore, pertanto, ha previsto l’istituzione di una zona di rispetto, dove è vietato l’accesso ai veicoli ed anche ai pedoni non autorizzati, che è quella di via Califano intorno al Campo Italia che va dall’incrocio con via Rota fino all’ingresso del museo Correale. Poi c’è la zona di disposizione veicolare, che è quella a monte dello stadio cittadino tra via Rota, via Califano, via Correale e viale Nizza dove è consentito il transito agli autorizzati.

Massiccio lo spiegamento di forze dell’ordine per garantire la sicurezza dei partecipanti al forum ed anche dei cittadini. Sorrento tra oggi e domani è presidiata da 530 persone tra polizia, carabinieri e Guardia di Finanza ai quali si aggiungono i reparti di pronto impiego e gli specialisti con tiratori scelti, artificieri ed unità cinofile. Nei pressi del Grand Hotel Riviera stazionerà un mezzo munito di idrante, mentre nel campo Italia si sistemeranno le ambulanze e l’area potrà essere utilizzata in caso necessiti l’intervento di elicotteri.

I comandi delle polizie municipali della zona, da Sorrento a Vico Equense, si coordineranno per la gestione della mobilità. Presidiato anche il golfo di Sorrento. A vigilare su quanto avviene nello specchio d’acqua della costiera ci saranno le moto d’acqua ed anche un battello veloce ed una motovedetta della polizia di Stato.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play