Divieto di balneazione per i “Bagni di Scraio” di Vico Equense

arpac

Imposto il divieto di balneazione per un tratto di mare del Comune di Vico Equense. La settimana scorsa l’Arpac ha rilevato valori oltre i parametri di legge per i batteri fecali nella zona individuata come “Bagni di Scraio”. I tecnici dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale della Campania hanno effettuato i prelievi dei campioni mercoledì scorso, 15 giugno.

I successivi test di laboratorio hanno evidenziato dati relativi all’Escherichia coli ben oltre i limiti: 2005 Mpn per 100 millilitri di acqua rispetto ad un massimo tollerato di 500. L’Arpac ha quindi giudicato lo specchio di mare “da 200 metri sud scoglio Tre Fratelli e Santa Maria del Toro” come non balneabile.

I risultati delle analisi sono stati poi inviati al Comune di Vico Equense per gli adempimenti di legge. Tocca al sindaco, infatti, disporre il divieto di balneazione. E ieri il primo cittadino del Comune alla porte della penisola sorrentina, Peppe Aiello, ha firmato l’ordinanza che impone lo stop ai tuffi nell’area di “Bagni di Scraio”. Provvedimento che sarà in vigore fino a quando arriveranno i risultati delle controanalisi che, si spera, siano negativi.

Gli agenti della polizia municipale avranno ora il compito di posizionare nel tratto di costa interessato dal divieto di balneazione la cartellonista per informare i bagnanti. Il contenuto dell’ordinanza deve essere anche notificato agli operatori turistici concessionari di specchi acquei interessati dal provvedimento perché avvisino i propri clienti.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play
La pharmacie en ligne | Behandlung der erektilen Dysfunktion | Hoe Viagra te kopen op internet | Pillole per la disfunzione erettile | Píldoras para la disfunción eréctil en línea