Capri Watch fashion & Accessories

Degrado spiaggia di Seiano e Rivo d’Arco a Vico Equense, interrogazione al ministro

scarichi-seiano

“Ho presentato un’interrogazione parlamentare al ministro della Transizione ecologica Cingolani, relativa allo stato di degrado del Rivo d’Arco e Marina di Seiano”, così la senatrice in commissione Ambiente, Virginia La Mura. “Ho ricevuto segnalazioni dai cittadini alla mia campagna social #OperazioneMareBlu attraverso la quale è possibile mettermi a conoscenza dei problemi relativi a mare e spiagge. Secondo le segnalazioni, il Rivo d’Arco è gravemente inquinato e maleodorante, contiene scarichi illeciti, materiali di risulta, e molto probabilmente anche liquami fognari, residui della lavorazione lattiero casearia e rifiuti edili.

Questa situazione di inquinamento si ripercuote sulla foce del Rivo presso Marina di Seiano e sulla spiaggia; le acque del Rivo D’Arco, anche per effetto di poche ore di pioggia, trasportano i materiali inquinanti in mare, rendendo le acque marroni, e sulla spiaggia, trasformandola in una fogna a cielo aperto. L’area in oggetto è un sito di importanza comunitaria (Sic) e al contempo una zona di protezione speciale (Zps), inoltre il Comune di Vico Equense ospita cinque spiagge Bandiera Blu della Fee, tra le quali vi è anche quella di Marina di Seiano Ovest Porto.

È inaccettabile, in primo luogo, che esistano ancora situazioni di inquinamento come quelle del Rivo D’Arco, e, in secondo luogo, che tale situazione riguardi un territorio con riconoscimenti internazionali come la Bandiera Blu. Ho già segnalato tutto ciò al Comune di Vico Equense, alla Regione Campania, alla Fee (Fondazione per l’Educazione Ambientale), alla Guardia Costiera e alla Capitaneria di Porto competenti per territorio, al fine di sollecitare azioni immediate di verifica, monitoraggio, controllo e risoluzione dei problemi innanzi descritti.

Ho chiesto ora al ministro Cingolani quali iniziative intenda adottare al fine di rimuovere la situazione di inquinamento del Rivo D’Arco, ripristinare gli ecosistemi naturali degradati per effetto dello stesso, e, più in generale, quali azioni intenda intraprendere per porre rimedio a situazioni di inquinamento presenti sul nostro territorio”, conclude La Mura.

Download on app storeDisponibile su Google Play