Capri Watch fashion & Accessories

De Luca: In Campania le mascherine restano. I dubbi degli operatori turistici

vincenzo-de-luca

Da luglio via le mascherine all’aperto. Una svolta che in molti attendono per riconquistare quel senso di libertà di cui i “dispositivi di protezione individuale” ci hanno privato. Il Governo, come ha ammesso il premier Mario Draghi, sarebbe orientato a rimuovere l’obbligo di indossarle all’esterno a partire dal mese prossimo. Si attende solo l’ok del comitato tecnico-scientifico.

Ma c’è chi non è d’accordo. In prima linea su questo fronte il governatore Vincenzo De Luca. “In Campania si va avanti con le mascherine anche all’aperto”, ha detto ieri nella consueta diretta Facebook. Presa di posizione che non è piaciuta a molti operatori del turismo. Da Sorrento, lo chef stellato ed assessore, Alfonso Iaccarino, confida al Mattino le sue perplessità: “Credo sia arrivato il momento di ridare fiducia piena alle persone. Nei luoghi chiusi e affollati le mascherina devono restare, all’aperto possiamo metterle da parte. Comunque sono d’accordo pienamente con De Luca sul suo appello: dobbiamo vaccinarci tutti. Solo così le mascherine e tutte le altre precauzioni possiamo dimenticarle”.

Di parere opposto il sindaco di Capri, Marino Lembo che si dice “in linea con il presidente De Luca. Se per mantenere la sicurezza sarà necessario continuare a portare la mascherina, la porteremo”. Gli agenti di viaggio sono, invece, preoccupati dall’intransigenza del governatore. “Sapere che in Campania si va in giro con la mascherina mentre in altre regioni no, non è certamente un bel segnale per il turismo”, il monito del tour operator Roberto Amuro.