Vigili alti tre metri in giro lungo le strade di Sorrento

i vigili giganti

SORRENTO. Chi risiede nella città del Tasso è abituato a vedere delle stranezze, ma questa le batte tutte. Nelle ultime ore, attraversando via degli Aranci, si nota uno spettacolo decisamente inconsueto: due vigili, un uomo ed una donna, alti tre metri, che aiutano i pedoni ad attraversare la strada. I due singolari agenti si trovano all’altezza di via Sant’Antonio, la strada che conduce al Sorrento Palace. Proprio qui si nasconde la particolarità dell’iniziativa. Quelli che indossano la divisa della polizia municipale sono due ragazzi che montano dei trampoli vertiginosi. In realtà non sono nemmeno vigili, ma equilibristi assoldati per lo spettacolo in programma lungo le strade cittadine. Una nota di colore per accogliere gli ospiti di una multinazionale statunitense che risiedono proprio all’Hilton di Sorrento. I partecipanti questa sera hanno in programma una serata di gala al ristorante “O’ Parrucchiano” di corso Italia e lungo il tragitto trovano una serie di intrattenimenti.

ingresso-sorrento-palace

Già all’uscita dell’albergo la prima sorpresa: un tipico gozzo sorrentino intorno al quale un gruppo di giovani balla la Tarantella indossando gli abiti della tradizione. Agli ospiti vengono anche offerti i tipici “cuppitielli” con pescato fresco fritto. Quando raggiungono via degli Aranci trovano i due agenti che li aiutano ad attraversare. Ma le sorprese non finiscono qui.

ragazze-tarantella-porta-parsano

Arrivati a Parsano si trova una sorta di trattoria a cielo aperto dove viene offerto del vino della zona. Nel frattempo, mentre alcune deliziose ragazze porgono i bicchieri con il nettare caro a Bacco, alcuni cabarettisti mettono in scena uno sketch che si conclude con un inseguimento tra i tavolini.

tarantella-porta-parsano

Un’iniziativa particolare che non potrà non contribuire a lasciare un positivo ricordo del loro soggiorno sorrentino negli ospiti della multinazionale a stelle e strisce. Si spera che simili operazioni si ripetano, anche perché riscuotono le simpatie dei residenti, in particolare dei più piccoli.