Vico Equense si candida ad ospitare una tappa del Giro Rosa

giro-rosa

VICO EQUENSE. “Si tratta di un’opportunità importante di promozione del nostro territorio”. Così il sindaco di Vico Equense, Andrea Buonocore, in merito alla candidatura avanzata dalla sua amministrazione perché la città possa ospitare una tappa del Giro d’Italia Femminile di ciclismo per l’anno prossimo.

È questo il tema affrontato nel corso di un primo incontro al Comune di Vico Equense. La riunione si è tenuta nella sala giunta in Municipio alla presenza del primo cittadino, del presidente del Consiglio comunale, Massimo Trignano, dell’ex presidente del Giro d’Italia dal 1976 al 2005, l’avvocato Carmine Castellano e dei responsabili dell’Asd Ciclismo Sorrentino, Stefano Pecchia e Francesco Cioffi.

Nei prossimi giorni la Città di Vico Equense ufficializzerà la propria candidatura con una lettera, che invierà all’organizzazione del Giro Rosa. “Abbiamo pensato di iniziare con il Giro d’Italia Femminile, meno famoso e meno problematico rispetto al suo corrispettivo maschile, ma sicuramente di riferimento per una competizione ciclistica che è la più nota e amata da sempre”, ha commentato il sindaco Buonocore al termine dell’incontro.