A Vico altri 70 abusi edilizi da demolire

demolizione-abusi

VICO EQUENSE. Pochi giorni fa la demolizione di una villetta della zona collinare ed ora le ruspe sono pronte a tornare in azione. Ciò per dare esecuzione ad una lunga serie di provvedimenti di abbattimento esecutivi emessi dall’autorità giudiziaria, sia dalla Corte d’Appello di Napoli che dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata. Già il mese scorso sono emerse 20 situazioni a rischio, con immobili già giudicati fuorilegge con delle sentenze poi trasmesse al Comune di Vico Equense. Adesso, l’elenco viene integrato con ulteriori 50 abusi edilizi da buttare giù e a stretto giro.

A tale riguardo il sindaco Gennaro Cinque, d’accordo con l’assessore ai Lavori pubblici, Antonio Elefante, ha deciso di istituire in tutta fretta un apposito ufficio che possa coordinare l’iter necessario per giungere ad una completa ricognizione sul territorio e, dopo, a una stesura di un piano dettagliato circa gli interventi da effettuare. Demolizioni che spesso sono “in danno” dei proprietari.

Nel lungo elenco degli abbattimenti ci sono case, appartamenti, ma anche ampliamenti fuorilegge su immobili magari già condonati e per cui, a dispetto della sanatoria, i proprietari hanno pensato bene di proseguire nei lavori di rifinitura delle strutture.