Capri Watch - Fashion Accessories

Viadotto della “Sorrentina”, lavori fermi

viadotto-san-marco-serrentina-3

Anas rivede il programma degli interventi al viadotto San Marco dove si lavora alla sostituzione degli appoggi. La struttura che collega la statale “Sorrentina ai caselli autostradali di Castellammare di Stabia nel primo mese di attività del cantiere doveva essere off-limits alla circolazione completamente di notte, accessibile in direzione di Sorrento dal lunedì al venerdì nella fascia diurna e completamente aperta nei weekend.

In realtà in questa prima fase dei lavori i giorni di chiusura sono stati in totale cinque, per il tempo restante le opere sono proseguite con restringimenti di carreggiata o il cantiere è stato completamente fermo. Ora Anas fa sapere che fino al 7 ottobre il viadotto sarà “regolarmente fruibile”. Una certezza finalmente per i pendolari che ogni mattina non sapevano che giornata aspettarsi.

Durante i giorni di chiusura per attraversare il solo raccordo lungo 4 chilometri si impiegavano almeno 40 minuti. Difficoltà che si riscontravano soprattutto in entrata dopo i caselli di Castellammare e lungo tutta la 145. Ora, però, Anas fa sapere che è in corso la “rimodulazione degli interventi”, anche se si lavora ancora al piano dei lavori. Per questo motivo non è possibile per ora stabilire quale sarà il dispositivo del traffico per i prossimi giorni.

Il programma concordato in Prefettura ai primi di settembre prevede che gli interventi sul viadotto dureranno fino al 9 dicembre e interesseranno la sostituzione dei giunti e il manto stradale. La prima fase delle opere doveva scadere il 12 ottobre per poi definire il secondo mese di interventi che avrebbe probabilmente portato allo stop alla circolazione in direzione Napoli. La rimodulazione annunciata da Anas, invece, potrebbe significare un cambio sostanziale dei tempi di chiusura del viadotto e dei disagi alla circolazione collegati.