Capri Watch fashion & Accessories

Un incontro sul futuro del turismo a Sorrento e dintorni

penisola_sorrentina111

VICO EQUENSE. Verso un turismo di qualità che sappia mettere in rete caratteristiche e aspetti vincenti della costiera sorrentina. Lunedì prossimo, 16 dicembre 2019, alle ore 17, all’interno della Sala delle Colonne presso l’Istituto Santissima Trinità e Paradiso di Vico Equense, si terrà l’incontro dal titolo “Turismo 4.0 – Una nuova prospettiva per la penisola sorrentina”. Allo stesso tavolo politici ed esperti del settore per condurre i comuni del comprensorio della costiera verso una destinazione turistica “Quality Commmitted”.

Il presidente del Parco Regionale dei Monti Lattari, Tristano Dello Joio sarà presente per salutare i relatori e testimoniare la volontà dell’ente di attirare turismo di qualità. “Siamo impegnati ogni giorno nella valorizzazione del nostro patrimonio naturalistico – spiega Dello Joio – il connubio tra mare e montagna che i Monti Lattari riescono ad offrire è unico. Una caratteristica rara che riteniamo di dover preservare. I nostri sentieri, i borghi gli itinerari che diffondiamo in immagini e video devono corrispondere ad un alto livello di accoglienza, rispondendo alle attese dei turisti. È giusto creare un circuito virtuoso che possa riportare fedeltà nei visitatori”.

Assieme al presidente Dello Joio saranno presenti anche il sindaco di Vico Equense, Andrea Buonocore, ed il consigliere regionale e vice presidente della commissione Bilancio della Campania, Alfonso Longobardi.

Per discutere degli aspetti tecnici del progetto interverranno: Donato Aiello presidente Patto Territoriale Penisola Sorrentina, Carlo Lauro professore emerito dell’Università Federico II e presidente del Comitato Scientifico di Ircsia, Maurizio Lauro responsabile market research di Ircsia, Derrik de Kerckhove sociologo e direttore scientifico Media Duemila ed infine l’avvoato Luigi Raia direttore generale Agenzia per il Turismo Regione Campania. Il dibattito sarà moderato dal giornalista Vincenzo Califano.