Test per i treni della Circum appena ristrutturati

treni-circum-revamping

Ci sono sacchi di sabbia al posto dei passeggeri mentre i tecnici a bordo effettuano i test. Da qualche giorno un primo treno della Circumvesuviana oggetto di revamping è sui binari. Il nuovo convoglio sul quale sono stati effettuati interventi di ristrutturazione, è in fase di pre-rodaggio. Per questo macina chilometri sulle linee della Circum e, nel frattempo, viene sottoposto a verifiche da parte del personale specializzato dell’Eav chiamato ad individuare eventuali criticità o punti deboli. Ultimata questa fase tornerà in officina per ulteriori lavori, poi partirà il rodaggio. Infine, potrà entrare in servizio a pieno regime.

Prima che i passeggeri possano utilizzarlo, dunque, passeranno ancora dei mesi, sicuramente tutto il 2018. Eav, infatti, dove ottemperare a tutte le prescrizioni dell’Ustif (Ufficio speciale trasporti a impianti fissi), un organo periferico del ministero dei Trasporti il quale deve rilasciare i nulla osta all’entrata in servizio. Presso l’officina di Ponticelli ci sono, al momento, altri due treni oggetto di revamping, consegnati dalle aziende di Lipsia e Caserta che tempo fa si sono aggiudicate l’appalto per la rimessa nuovo dei convogli. In totale sono 37 i treni sottoposti a revamping.