Capri Watch - Fashion Accessories

Stanziati 450mila euro per i lavori alla spiaggia del Venione

spiaggia-venione

MASSA LUBRENSE. Al via gli interventi di rafforzamento corticale del costone e di ripascimento dell’arenile nella zona della spiaggia del Venione. È stato firmato nella sede della Città Metropolitana di Napoli il contratto per l’affidamento dei relativi lavori per un importo di 450mila euro.

Si tratta di un’area inserita in un contesto territoriale di alto pregio paesistico, ambientale e turistico; inoltre, lo specchio d’acqua antistante l’arenile ricade nella zona C sottoposta a regime di riserva parziale dell’Area marina protetta di Punta Campanella.

Gli interventi programmati costituiscono azioni di contrasto all’erosione dell’arenile e di messa in sicurezza del costone calcareo che sovrasta una delle due spiagge esistenti rispetto ad eventuali pericoli di frana. L’obiettivo primario delle opere programmate è quello di diminuire l’effetto erosivo prodotto dall’azione del moto ondoso che determina, in particolari condizioni meteorologiche, allagamenti al piano terra degli stabilimenti balneari e dei ristoranti prospicienti la baia e, nel contempo, di estendere la larghezza della spiaggia di circa 6 metri con un ripascimento artificiale, in materiale ghiaioso-ciottoloso a spigoli arrotondato, compatibile con quello presente in loco.

“Si tratta – ha affermato Luigi de Magistris, sindaco della Città Metropolitana di Napoli – di un intervento a difesa e protezione della nostra costa e costituisce un ulteriore segnale dell’impegno che stiamo mettendo in campo a favore della valorizzazione del territorio e delle attività turistiche”. Per l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Lorenzo Balducelli si tratta di una svolta importante alla vigilia dell’apertura della stagione turistica.