Spaccio di soldi falsi, due fratelli denunciati a Meta

56soldi

META. Si fingono turisti per ingannare i commercianti e spacciano soldi falsi: denunciati 2 fratelli napoletani. I carabinieri dell’aliquota radiomobile di Sorrento hanno deferito in stato di libertà per spendita di moneta falsa un 24enne ed il fratello 19enne, entrambi residenti nel quartiere di Secondigliano ed incensurati.

I due giovani sono stati bloccati in piazza Santa Maria del Lauro, nel centro di Meta, mentre tentavano la fuga dopo aver pagato la consumazione in un bar utilizzando una banconota da 50 euro falsa. Una volta fermati e sottoposti a perquisizione personale sono stati trovati in possesso di ulteriori sei banconote false da 50 euro che sono state sequestrate.