Capri Watch - Fashion Accessories

Riparte la Funicolare di Capri, ma aumentano le tariffe

funicolare-capri

CAPRI. Con la partenza della prima corsa sabato mattina comincia a pieno ritmo il tran tran quotidiano del mezzo di trasporto più amato da capresi e turisti, la Funicolare. Riprende il suo cammino il vagoncino rosso le cui macchine si sono fermate il 10 gennaio per far sì che, nonostante i cent’anni di vita, lo storico mezzo di trasporto dell’isola resti sempre all’altezza dei moderni standard di efficienza e sicurezza.

“In appena 90 giorni sono stati ultimati lavori di considerevole importanza sia di abbellimento che di strutture, a salvaguardia dei passeggeri tutti – dichiara l’amministratore unico della Sippic Funicolare di Capri, Anna La Rana – e l’isola ed i capresi potranno tornare ad utilizzare il mezzo più veloce per spostarsi da Capri a Marina Grande e viceversa in soli tre minuti”.

Lavori a tutto tondo, anche di notte, che hanno visto impegnato lo studio Della Rocca di Capri che ha seguito passo passo l’intero progetto di restyling. Il passeggero per scendere al porto o salire in piazzetta utilizzerà la Funicolare rinnovata anche sotto il profilo estetico in entrambe le stazioni.

Infatti sotto l’aspetto architettonico è stata riqualificata nella stazione inferiore la galleria di copertura di stazionamento della vettura, dove le superfici sono state rivestite di elementi impermeabili e di un moderno impianto d’illuminazione a led. Nell’ingresso della stazione inoltre sono state rimosse le strutture in acciaio e si è ridato luce e splendore all’antica volta caprese. Lo stesso ammodernamento é stato realizzato nella stazione superiore che immette nella piazzetta più bella, famosa e conosciuta al mondo.

Nel frattempo si registra anche l’aumento delle tariffe per il trasporto pubblico a Capri, sia con la Funicolare, che attraverso i bus di linea. I residenti invece di 1,10 euro pagheranno 1,20 euro, mentre i non residenti vedranno aumentare il biglietto da 1,80 a 2 euro. Un’ulteriore rincaro di 50 centesimi è previsto se il titolo di viaggio sarà acquistato a bordo. Novità anche per gli abbonamenti mensili, che passano da 26,20 a 33,60 euro: non saranno però più validi solo su un’unica linea ma su tutte le linee di una delle tre aziende che garantiscono i trasporti.