Riparte a Ferragosto la Funivia del Faito

funivia-Faito

La Funivia del Faito riprenderà le corse il giorno di Ferragosto. Ultimati gli interventi per il consolidamento dei piloni, e parte delle opere nelle stazioni, ora i tecnici devono preoccuparsi solo delle prove tecniche e di collaudo dell’impianto in programma la prossima settimana. Prima di poter dare il via alla panarella è necessario anche provvedere alla creazione di percorsi in sicurezza all’interno delle due stazioni a monte e a valle visto che le impalcature non saranno del tutto smontate, ma spostate per permettere ai viaggiatori di passare senza problemi. Al termine della stagione estiva, infatti, riprenderanno i lavori per la creazione degli ascensori che consentiranno l’eliminazione delle barriere architettoniche.

Negli ultimi mesi l’impianto è stato interessato dalle opere per il rinforzo dei piloni e la prevenzione antisismica alle stazioni di partenza ed arrivo del Monte Faito e di Castellammare di Stabia. I lavori realizzati con fondi regionali peri a due milioni di euro recuperati dal Fondo Coesione e Sviluppo del Territorio.

Ora, quindi, si attende solo il via libera alla ripresa dell’attività. La funivia entrerà in funzione il 15 agosto e chiuderà a fine ottobre, con orario prolungato fino alle 22 almeno sino a metà settembre. In questo modo l’Eav cerca di recuperare il tempo perso a causa di una variante di progetto che ha rallentato gli interventi e ritardato la riapertura della funivia di oltre due mesi.

Il programma dei lavori prevede per giovedì e venerdì prossimi il collaudo, mentre sabato e domenica l’impianto funzionerà per le prove di carico, lunedì 14 se tutto andrà per il verso giusto il ministero e la Regione Campania firmeranno il via libera. E intanto già si pensa alla prossima stagione: a febbraio l’impianto subirà importanti lavori alle funi, dopodiché la ripartenza della funivia per il 2018 è prevista per l’ultima domenica di marzo con apertura continuata fino alla prima domenica di novembre.