Capri Watch fashion & Accessories

Referendum tra i cittadini di Massa Lubrense per l’ingresso in Penisolaverde

mezzo-elettrico-rifiuti-massa-6

L’amministrazione comunale di Massa Lubrense chiede l’autorizzazione dei cittadini all’acquisto delle quote di Penisolaverde spa, l’azienda che gestisce il ciclo dei rifiuti a Sorrento e Piano di Sorrento. Fino a qualche anno fa un terzo del capitale sociale era in mano al Comune di Meta che poi decise di recedere e le azioni vennero acquisite dagli altri due soci.

Ora parte di quelle quote, con un’operazione avviata già nel 2016, dovrebbero essere acquisite da Massa Lubrense, che in tal modo si garantirebbe anche i servizi di Penisolaverde, vale a dire la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti. Dall’anno scorso, inoltre, alla stessa azienda è stato già affidato il servizio di spazzamento delle strade.

L’obiettivo è quello di dare vita ad un unico soggetto cui affidare la gestione del ciclo integrato dei rifiuti per l’intero territorio della costiera sorrentina. Si teme, infatti, che con l’attivazione degli ambiti territoriali regionali i Comuni peninsulari possano vedere vanificati gli sforzi compiuti negli ultimi 10 anni che li hanno portati a diventare eccellenze a livello nazionale nella raccolta differenziata. Per questo si punta a costituire un sub-ambito del quale dovrebbero far parte i sei enti locali del comprensorio.

Intanto l’amministrazione di Massa Lubrense, guidata dal sindaco Lorenzo Balducelli, come vuole la norma, ha richiesto il via libera dei cittadini all’acquisizione del 24 per cento del capitale di Penisolaverde assicurandosi i servizi erogati dalla società. C’è di tempo fino al 9 novembre per esprimere il proprio parere compilando l’apposito modulo disponibile sul portale internet del Comune che deve poi essere consegnato nei modi previsti.