Capri Watch fashion & Accessories

Ponte di Pasqua blindato in costiera sorrentina

pasqua-blindata-sorrento-5

Per il secondo anno consecutivo la penisola sorrentina si ritrova a vivere un ponte pasquale in zona rossa. Nel 2020 il lockdown era molto più stringente, ma anche in questi giorni le limitazioni imposte sono notevoli. Inoltre alcuni amministratori locali hanno deciso di imporre ulteriori restrizioni.

È il caso di Vico Equense, dove il sindaco Andrea Buonocore ha emesso ieri una ordinanza per precludere l’accesso alle spiagge. Le misure scatteranno oggi e resteranno in vigore fino a martedì, soprattutto per evitare la pasquetta in riva al mare da parte di comitive di giovani. L’accesso al litorale sarà consentito soltanto nella fascia oraria 7:30-8:30.

Il primo cittadino di Meta, Giuseppe Tito, ha pianificato controlli a tappeto lungo la strada di accesso alle spiagge, con un servizio di pattugliamento degli agenti della polizia municipale dalle 8 alle 20. A Massa Lubrense, il Comune della costiera con il più elevato numero di spiagge, il sindaco Lorenzo Balducelli ha annunciato che il comando di polizia municipale intensificherà i controlli agli ingressi del territorio comunale e lungo le marine.

Previsti comunque controlli a tappeto da parte delle forze dell’ordine in tutti i Comuni del comprensorio peninsulare, a partire da Sorrento soprattutto nella giornata di Pasquetta tradizionalmente dedicata alle gite fuori porta.