Per Natale i giovani di piazza Veniero abbracciano Lampedusa

PuntoG

SORRENTO. “Viaggiamo insieme Lampedusa” è la seconda rassegna culturale realizzata dai ragazzi del “Comitato civico per il rilancio di Piazza Veniero” che sarà inaugurata questa sera alle ore 19 nell’ambito del progetto giovanile “Punto Generazionale”.

 

Un evento che affronterà la difficile tematica dell’immigrazione vista dagli occhi dei ragazzi, attraverso una mostra fotografica realizzata da Sandro Maddalena denominata “Ex Moi”: il reportage è il risultato di due spedizioni effettuate a Torino dal fotografo di Meta nel periodo aprile – maggio 2013. Il termine “Ex Moi” sta ad indicare il complesso di strutture costruite per le Olimpiadi Invernali del 2006, che oggi sono diventate gli alloggi di centinaia di rifugiati politici provenienti dall’Africa.

Porteranno la loro testimonianza due ragazzi africani provenienti da Lampedusa che al momento si trovano a Gragnano, nella Parrocchia Caprile gestita da Don Nino Lazzazzara.

Durante la rassegna sarà proiettato un video messaggio di Vito Fiorino, il pescatore che con il suo battello salvò 47 vite umane strappandole alla morte nella drammatica notte di Lampedusa. Il video messaggio è stato realizzato sabato 14 dicembre nella sala Consiliare del Comune di Sorrento, in occasione della consegna del premio “Gente di Mare” a Vito Fiorino, che con il suo gesto eroico è diventato il simbolo di questa tragedia.

L’evento sarà accompagnato dalla musica di Luca Avecone, giovane artista napoletano, e si inserisce nel fitto calendario di appuntamenti organizzato dei ragazzi di Sorrento. Per l’occasione gli studenti dell’Istituto d’Arte di Sorrento “Francesco Grandi” hanno decorato la struttura del “Punto Generazionale” in un modo davvero originale. La rassegna è stata organizzata dalle associazioni culturali A.L.I. ed Effetto Placebo. L’iniziativa giovanile del “Punto Generazionale” è stata realizzata con la collaborazione del Comune di Sorrento e della Fondazione Sorrento.

RIPRODUZIONE RISERVATA