Nuovo via libera al progetto per le luci di via Nastro Verde, l’assessore Apreda: “Entro la primavera impianto completato”

Raffaele_Apreda

SORRENTO. Approvato nuovamente dalla Giunta il progetto esecutivo per il rifacimento dell’impianto di pubblica illuminazione di via Nastro Verde. Un primo elaborato aveva già ottenuto il via libera nel 2009, ma, a causa dei ritardi e delle lungaggini burocratiche, il bando per l’esecuzione degli interventi non è mai stato emanato.

 

Ora, quindi, si è reso necessario procedere ad una revisione del progetto ed alla nuova approvazione da parte dell’esecutivo cittadino. Peraltro, per l’esecuzione dei lavori, è già stato acceso tempo fa un mutuo con la Cassa depositi e prestiti per 575mila euro ed il Comune sta rimborsando le rate della quota capitale e gli interessi nonostante i lavori non siano ancora stati eseguiti.

Il progetto prevede la sostituzione di tutti i lampioni esistenti lungo il tratto della Statale 145 Sorrentina che si trovano tra l’incrocio di via Nastro Verde con via Capo e la frazione collinare di Priora. Una volta rimossi i vecchi sostegni e posizionati i nuovi, che saranno dotati di luci al led, si procederà all’allacciamento alla rete elettrica per la loro alimentazione. In questa prima fase si effettuerà esclusivamente la sostituzione dell’impianto esistente. Poi, in un secondo momento, così come previsto dal Piano triennale delle opere pubbliche, si opererà per potenziare la linea della pubblica illuminazione portandola fino a Sant’Agata sui due Golfi.

“Entro il 30 gennaio prossimo sarà espletato tutto l’iter relativo alla procedura di gara – sottolinea l’assessore all’Edilizia pubblica, Raffaele Apreda – ed entro la primavera contiamo di ultimare i lavori”. Nel frattempo già si lavora per completare l’impianto lungo gli 8 chilometri dell’intero tracciato di via Nastro Verde. “Utilizzeremo le risorse derivanti dal ribasso in sede di appalto – conferma l’assessore Apreda – per avviare la sistemazione delle luci già in un primo tratto nei pressi della frazione di Priora. A riguardo il progettista ha già predisposto un elaborato preliminare”.

Comunque, al momento, ciò che più conta è che nel giro di qualche mese la zona sarà nuovamente illuminata. È dal mese di luglio del 2007 che i residenti della popolosa frazione collinare di Priora ed i titolari delle numerose strutture ricettive della zona attendono che i lampioni tornino a diffondere la luce lungo via Nastro Verde. Il vecchio impianto, infatti, venne disattivato perché giudicato obsoleto e non più a norma e da allora, nonostante impegni e promesse, le luci sono rimaste desolatamente spente.

RIPRODUZIONE RISERVATA