Capri Watch - Fashion Accessories

Nuove analisi Arpac, ok il mare al Purgatorio di Meta

spiaggia-purgatorio-meta

META. Revocato definitivamente il divieto di balneazione per la spiaggia del Purgatorio. Il sindaco di meta, Giuseppe Tito, ha emanato l’ordinanza che consente nuovamente i tuffi lungo il tratto di costa che risultava interdetto da venerdì scorso dopo che l’Arpac aveva rilevato la presenza di forme batteriche nello specchio di mare compreso tra la Marina di Meta e Purgatorio. Ora, i nuovi test effettuati lunedì scorso hanno evidenziato che la situazione è rientrata nella normalità con valori abbondantemente entro i limiti di legge.

Bisogna dire che la stessa zona era stata già vietata ai bagni lo scorso 19 giugno. Anche in quel caso, infatti, l’Agenzia regionale per la protezione ambientale aveva riscontrato la presenza in misura pericolosa per la salute pubblica di escherichia coli ed enterococchi intestinali oltre che di schiuma. Divieto in parte revocato il 27 giugno, quando era emersa che la zona dove erano presenti agenti inquinanti era più esigua.

Le ultime analisi effettuate dall’Arpac hanno anche evidenziato che non ci sono più problemi per la zona di Vico Equense. Tra Santa Maria del Toro e la spiaggia di Sreaiano, infatti, erano stati rilevati valori di escherichia coli ben 4 volte oltre i massimi, oltre alla presenza di schiuma e rifiuti solidi. Ora, invece, è tutto ok anche qui.