Capri Watch - Fashion Accessories

Morto il centauro dell’incidente di due settimane fa a Sorrento

giulio-aiello-sorrento

SORRENTO. Dopo due settimane di agonia all’ospedale di Caserta, dove era stato ricoverato i 17 luglio scorso in seguito all’incidente tra la moto che guidava ed un’auto lungo il corso Italia in località Sottomonte, tra Sorrento e
Sant’Agnello, è morto ieri Giulio Aiello, di 48 anni residente a Sorrento. Il decesso è sopraggiunto in seguito alle ferite ed ai traumi riportati nello schianto.

La Procura di Torre Annunziata ha aperto un’inchiesta: e le indagini sono state affidate alla polizia municipale di Sorrento, guidata da Antonio Marcia. Al vaglio le immagini delle telecamere del Comune che, come anticipato a Sorrentopress il giorno dopo l’incidente, evidenzierebbero che il motociclista sopraggiungeva da Sant’Agnello e viaggiava in direzione del centro di Sorrento a velocità alquanto sostenuta.

All’uscita dalla curva si è trovato davanti delle auto in coda e non ha potuto sorpassare perché sulla corsia di marcia opposta sopraggiungevano altri veicoli. A questo punto ha frenato perdendo il controllo della moto e cadendo rovinosamente sul manto stradale. Mentre la motocicletta scivolava sull’asfalto il giovane è finito contro un’auto che viaggiava in direzione di Sant’Agnello. Un impatto violentissimo che gli ha fatto letteralmente volare via il casco dalla testa.

Dopo l’incidente Giulio Aiello è stato trasportato all’ospedale “Santa Maria della Misericordia” dove le sue condizioni sono apparse subito gravi. Per questo i sanitari hanno disposto il suo trasferimento da Sorrento il trasferimento a Caserta, dove ieri è deceduto. Non si esclude possa essere disposta l’autopsia prima dei funerali.