Capri Watch fashion & Accessories

Massa Lubrense, meno limitazioni per le spiagge libere

marina-del-cantone

A partire da domani, giovedì 30 luglio, per i cittadini residenti a Massa Lubrense scatta la possibilità di accedere alle spiagge libere tre volte alla settimana e non più solo due volte come previsto finora, con le medesime modalità di prenotazione e cioè tramite il portale del Parco marino di Punta Campanella.

I turisti, non residenti, invece, oltre a poter accedere a tutti gli stabilimenti titolari di concessione, contattandoli direttamente, possono fruire delle seguenti spiagge libere, sempre tramite prenotazione: Ieranto, Crapolla, spiaggia del pontile di Marina del Cantone e spiaggia libera gestita da bagni da Mimì. Su tali spiagge, però, fanno sapere dal Comune, “non è possibile noleggiare attrezzature (ombrelloni, lettini e sdraio)”.

A seguito di continui monitoraggi e sopralluoghi, inoltre, l’amministrazione ed i tecnici hanno valutato l’opportunità di aumentare il numero delle postazioni, laddove possibile, e ciò anche in considerazione che diversi cittadini, purtroppo, in alcuni casi prenotano, ma poi non accedono alla spiaggia per impedimenti improvvisi e comunque non tempestivamente comunicati al Parco marino.

“Ogni sforzo è stato compiuto per tutelare le fasce più deboli confermando la opportunità per i disabili di prenotare telefonicamente tramite Parco Marino 4 ingressi settimanali e per gli anziani di accedere le ore mattutine a tutte le spiagge libere senza alcuna prenotazione – spiagge il vice sindaco Giovanna Staiano -. L’amministrazione è costantemente a lavoro, unitamente allo staff del Parco per raccogliere ogni sollecitazione, ogni richiesta di chiarimento, assicurando la massima trasparenza e imparzialità alla procedura di prenotazione e pertanto pari opportunità ad ogni cittadino di Massa Lubrense”.

“Nel contempo – conclude Staiano che è anche assessore al Turismo – non dimentichiamo di essere un paese turistico e che abbiamo una discreta presenza di ospiti per i quali, per quanto possibile, continueremo a mostrarci accoglienti e inclusivi, nella speranza di poterci lasciare quanto prima questo terribile periodo alle spalle e condividere con chiunque lo vorrà le bellezze paesaggistiche e naturalistiche della nostra straordinaria terra”.

Questo l’elenco delle spiagge libere dove è possibile per residenti avere postazioni con attrezzature (sdraio, lettino o ombrellone) e relativo costo. Ogni postazione, composta da due lettini e un ombrellone, può essere occupata da due adulti e tre bambini.

Chiaia 18 postazioni-2 euro per ogni singola attrezzatura
San Montano 50 postazioni-attrezzatura gratuita
Perla 18 postazioni-2 euro per ogni singola attrezzatura
Lido Amare 8 postazioni-attrezzature gratuite
Spiaggia dei tedeschi 10 postazioni-2 euro per ogni singola attrezzatura
Spiaggia di Mitigliano 10 postazioni-attrezzature gratuite
Spiaggia Arenile Puolo 26 postazioni-attrezzature gratuite
Spiaggia Fico Puolo 12 postazioni-attrezzature gratuite
Recommone 8 postazioni-2 euro per ogni singola attrezzatura
Spiaggia libera lato Cantuccio 15 postazioni-2 euro per ogni singola attrezzatura

Sulle seguenti spiagge libere non è possibile avere attrezzature e sono presenti le seguenti postazioni:
Crapolla 10 postazioni
Ieranto 30 postazioni
Spiaggia libera pontile Cantone 16 postazioni
Spiaggia libera bagni da Mimi 10 postazioni