Massa Lubrense conferma il riconoscimento per l’agricoltura sostenibile

massa-lubrense-spighe-verdi-2018

Massa Lubrense conferma per il 2018 il riconoscimento Spighe Verdi per l’agricoltura sostenibile ed il paesaggio assegnato dalla Fee. A ritirare il premio a Roma presso la sede del ministero dei Beni e delle Attività Culturali dalle mani del presidente di Fee Italia Claudio Mazza, il vice sindaco di Massa Lubrense, Giovanna Staiano.

Spighe Verdi è il programma della Fee, la Foundation for Environmental Education, per lo sviluppo rurale sostenibile. Si rivolge ai comuni che intendono valorizzare e investire sul proprio patrimonio rurale, migliorando le buone pratiche ambientali. Nel rapporto che si crea tra Comune, agricoltori e comunità locale sta il successo di Spighe Verdi, un programma flessibile e adattabile per promuovere buone pratiche ambientali in diversi contesti territoriali.

Nel programma Spighe Verdi è centrale il ruolo che ha l’agricoltura nella difesa del paesaggio, nella tutela della biodiversità e nella produzione di alimenti di qualità. Il Comune, per ottenere la certificazione e il marchio Spiga Verde, deve autocandidarsi seguendo un protocollo in cui è prevista la rispondenza a criteri contenuti di sostenibilità ambientale. La candidatura è volontaria e gratuita e viene valutata da una commissione nazionale che riunisce esperti provenienti da diversi enti pubblici e privati.

L’anno scorso solo 27 località furono insignite del riconoscimento in Italia. Per Massa Lubrense si tratta di una conferma dopo le 11 Bandiere Blu consecutive consegnate dalla stessa Fee per il mare della località costiera.

È raggiante il vice sindaco con delega al Turismo Giovanna Staiano: “La conferma di Spighe Verdi per Massa Lubrense nel 2018 e le 11 Bandiere Blu sono un motivo di orgoglio non solo per l’amministrazione comunale ma per l’intero “sistema” Massa Lubrense. Per gli agricoltori, per gli operatori del turismo e per tutti i cittadini che fanno delle buone pratiche ambientali. Tutto questo significa attrarre turismo “green” sostenibile che nel prossimo futuro avrà delle fette di mercato sempre più importanti e consistenti”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il sindaco, Lorenzo Balducelli: “Dedico questo riconoscimento agli agricoltori di Massa Lubrense. Con il loro duro lavoro sono i veri custodi del nostro territorio ed insieme a madre natura riescono a tirare fuori dalla terra prodotti di eccellenza come i pomodori cuore di bue, l’olio extravergine di oliva Dop ed i limoni Igp. Agricoltura sostenibile e salvaguardia del territorio son un binomio vitale per il nostro ambiente”.