Manutenzione strade, Massa Lubrense chiede aiuto alla Regione

buca-cavo-fibra-sorrento

MASSA LUBRENSE. Il Comune si prepara a partecipare al bando regionale per la messa in sicurezza delle strade. È quanto è stato approvato dalla Giunta municipale presieduta dal sindaco Lorenzo Balducelli nell’ultima seduta. Nella delibera si dà indirizzo al settore Lavori pubblici di predisporre tutti gli atti per la partecipazione ala gara che prevede un livello di progettazione almeno di tipo definitivo. Considerando che la struttura tecnica comunale ha già una mappatura delle criticità ed in considerazione del fatto che i tempi sono particolarmente ristretti per la partecipazione all’avviso pubblico regionale, il settore Lavori pubblici si potrà avvalere anche della collaborazione di progettazioni esterne.

I fondi messi a disposizione dalla Regione Campania sono quelli individuati dalla delibera del Cipe 94/2016 alla base del famoso Patto per la Campania siglato dall’ex premier Matteo Renzi e dal governatore Vincenzo De Luca. La copertura è assicurata da fondi ministeriali e dalla programmazione dei fondi europei Fesc 2014/2020.

Massa Lubrense ha un patrimonio viario particolarmente ricco e con gravi criticità, basti pensare che solamente la viabilità principale, costituta dalle ex strade provinciali, ha una lunghezza di circa 40 chilometri, senza contare le numerose stradine interne. Al fine di individuare nella progettazione delle priorità, la Giunta ha ritenuto che la Massa Lubrense-Sant’Agata, che è la dorsale principale del traffico, abbia la precedenza. L’asse viario ha una lunghezza di circa cinque chilometri dove esistono diverse criticità.

“Stiamo facendo tutto il possibile per non perdere nessuna occasione di finanziamento – commenta il sindaco di Massa Lubrense Lorenzo Balducelli – si tratta di possibilità che dobbiamo cogliere in considerazione della situazione precaria delle nostre strade e delle ingenti risorse necessarie per una riqualificazione del patrimonio stradale esistente”.